Una delle domande che mi vengono più spesso poste è : un narcisista può davvero guarire ? E io cosa posso fare ?



Prima di tutto è necessario dire che esistono vari gradi di gravità in questa patologia…


Questo per anticipare che SI’, QUALCHE NARCISISTA POTREBBE GUARIRE…


I casi in cui la guarigione e il processo verso questa avvenga davvero in una persona affetta da un disturbo di personalità narcisistica è però davvero difficile


Si potrebbe dire che nei casi più estremi, il narcisismo potrebbe essere considerato la completa assenza di amore ed empatia . Nei casi meno gravi il narcisismo potrebbe essere considerata una semplice mancanza di consapevolezza su cosa sia l’amore e l’empatia e quindi questo scatenerebbe la paura di queste sensazioni dall’interno.


Come già accennato negli articoli precedenti questa caratteristica sarebbe anche spiegata con la tipologia di attaccamento disfunzionale che ogni narcisista si trascina dietro.




Anche quando si innamorano davvero di qualcuno che potrebbe essere più del solito fan adorante – qualcuno che offra la speranza di un amore autentico, duraturo nel quale crescere il narcisista verrà assalito da una paura paralizzante ed in qualche modo il suo amato sarà ritenuto indegno. 
Il loro terrore è spesso fuori dalla consapevolezza e quasi sempre gestito con spavalderia e biasimo, ma è profondo e palpabile. Purtroppo, la rabbia nel vedere i loro errori e passi falsi alla fine alienarli dai i loro cari e la scomparsa di un’altra relazione li spinge a raddoppiare i loro sforzi per evitare la vulnerabilità – in breve, li spinge verso più narcisismo e relazioni meno emotivamente destabilizzanti e di convenienza.


La triste ironia della condizione narcisistica è che, nel tentativo di proteggersi, i narcisisti inevitabilmente creano il rifiuto e l’abbandono che temono in primo luogo.


I narcisisti difficilmente cercano un supporto terapeutico e quando lo fanno questo è di solito dovuto a problemi indirettamente collegati alla patologia e che colpiscono il soggetto stesso , come ad esempio insonnia, impotenza, burnout lavorativo e qualche volta il mancato superamento di un lutto o un incidente che scatena una crisi nel narcisista.


A quanto pare quindi i narcisisti non vanno in terapia in seguito al fatto che hanno consapevolizzato il  loro disturbo o il dolore che causano alle persone a loro vicine. 


Il Narcisista pensa infatti come sempre di essere perfetto…




In secondo luogo egli pensa di essere superiore a chiunque, cosa che lo porta spesso ad interrompere la relazione terapeutica.


Le persone con un disturbo di personalità narcisistica hanno infatti imparato a ignorare, sopprimere, negare, proiettare e disconoscere le loro vulnerabilità nei loro tentativi di modellare e rimodellare “chi sono” nelle loro interazioni.


Se però questo però non dovesse avvenire o se il destino dovesse davvero mettere il narcisista  davanti un ultimo bivio, il narcisista dovrà affrontare una volta per tutte i suoi mostri, le sue ombre e l’enorme ferita che ha imparato a coprire con il suo scudo. 





Un narcisista che è riuscito a scoprire il potere l’empatia, il perdono, l’ascolto e dell’amore incondizionato per sé e per gli altri sembra un fatto quasi utopico, ma a volte reale a volte impossibile. 


Potrà e dovrà liberarsi delle sue maschere, mostrarsi vulnerabile, imparando il rispetto per l’altro e a comunicare in maniera efficace e non manipolatoria/aggressiva.




Dovrà anche liberarsi di tutte quelle relazioni e schemi che servivano al suo teatrino per esplorare davvero il valore delle persone e delle relazioni vere e spinte da un affetto incondizionato, dovendo chiedere quindi a volte perdono per i mali commessi e impegnandosi per non commetterli nuovamente, diventando quindi la migliore versione di Sé riuscendo a mostrare la meraviglia che nasconde dentro da sempre.



Concludendo quindi, questo tipo di evoluzione nei narcisisti è più che rara e assolutamente fuori il controllo di chi gli sta accanto e potrebbe non avvenire mai!



Quello che bisognerebbe davvero fare in questi casi a mio parere è smettere di cercare di guarire l’altro e pensare piuttosto al curare le ferite che ci hanno portato ad avere una relazione con un narcisista per curare poi anche i danni da questa recati…





Articolo di Il Percorso Profondissimo



Immagini tratte dal film  “What women want”

Hai bisogno di aiuto o hai idee da condividere con la community del Percorso Profondissimo? Condividi i tuoi pensieri nella sezione commenti o scrivimi se hai bisogno di un ulteriore supporto anche dal punto di vista legale per difenderti dal tuo narcisista!


Puoi seguirmi anche su Facebook e Instagram !

Fonti :
https://www.psychologytoday.com/us/blog/romance-redux/201309/can-narcissists-change